Unione Valdera > LA VALDERA SULLE TAVOLE PORTOGHESI

Questo sito può utilizzare cookies tecnici e/o di profilazione, anche di terze parti, al fine di migliorare la tua esperienza utente.

Proseguendo con la navigazione sul sito dichiari di essere in accordo con la cookies-policy.   Chiudi

unionevaldera@postacert.toscana.it
Unione Valdera

LA VALDERA SULLE TAVOLE PORTOGHESI

LA VALDERA SULLE TAVOLE PORTOGHESI

Dal 7 al 10 febbraio la cucina della Valdera arriva direttamente sulle tavole portoghesi grazie alla collaborazione tra l’Unione Valdera, l’Ufficio Turistico e la rete culturale dei Centrum Sete Sóis Sete Luas.

Daniela Mattonai di Eat Valdera e Fabio Galardi, responsabile del Consorzio Produttori Olio delle Colline di Pisa, sono stati invitati a tenere un laboratorio di gastronomia di 3 giorni (dal 7 al 9 febbraio) sui sapori e le eccellenze della Valdera nell’Alentejo portoghese, in occasione dell’inaugurazione del nono Centrum Sete Sóis, nella località di  Montargil, che si aggiunge da sabato 10 febbraio a quelli già esistenti a Ponte de Sor (Portogallo), Frontignan (Francia), Pontedera (Italia) e altri 5 nell’arcipelago di Capo Verde.

Questo invito rientra nelle attività di promozione che l’Unione Valdera in collaborazione con l’Ufficio Turistico sta portando avanti, da diverso tempo, per far conoscere la Valdera all’estero come destinazione alternativa in Toscana. Le attività puntano a far apprezzare a un target straniero selezionato l’autenticità di questo territorio ricco di sapori, colori, paesaggi, itinerari, musei…

Il Portogallo per la destinazione Valdera risulta interessante, visto che esiste già un volo diretto Ryanair Pisa- Lisbona e che da giugno anche la Tap Portugal aprirà la rotta Firenze- Lisbona. In quest’ottica questa prima “missione” in terra portoghese risulta strategica. Seguiranno nei prossimi mesi educational tour con operatori e giornalisti del settore provenienti dal Portogallo ma anche da altre rotte dirette su Pisa o Firenze, gli aeroporti più vicini che rendono la Valdera geograficamente strategica.

Tuttavia il lavoro di promozione sarà trasversale e tenderà a catturare anche i viaggiatori del fine settimana che si spostano da altre regioni italiane, magari in auto o in treno.

Intanto in attesa che nuovi viaggiatori e turisti vengano a visitare questo territorio per apprezzarne varietà e ricchezza, la Valdera si serve su piatti portoghesi, grazie alla cucina di Daniela Mattonai e all’esperienza di Fabio Galardi, che sabato 10 febbraio, in occasione dell’inaugurazione del nuovo Centrum Sete Sois Sete Luas a Montargil presenteranno una degustazione dei sapori di questo territorio, per far venire l’acquolina in bocca e stimolarli a un viaggio sensoriale completo alla scoperta della destinazione Valdera.