Questo sito può utilizzare cookies tecnici e/o di profilazione, anche di terze parti, al fine di migliorare la tua esperienza utente.

Proseguendo con la navigazione sul sito dichiari di essere in accordo con la cookies-policy.   Chiudi

unionevaldera@postacert.toscana.it
Unione Valdera

Allerta Meteo
L’UNIONE INCONTRA LA ZONA DEL CUOIO

L’UNIONE INCONTRA LA ZONA DEL CUOIO

Proseguono a ritmo serrato gli incontri tra gli amministratori dell’Unione Valdera e quelli dei territori limitrofi.

Dopo il proficuo tavolo di concertazione con l’Alta Valdera che si è concentrato molto sulle problematiche inerenti la viabilità e il trasporto pubblico, ecco che i Sindaci dei sette comuni della Valdera (Bientina, Buti, Calcinaia, Capannoli, Casciana Terme-Lari, Palaia e Pontedra) hanno incontrato i colleghi della zona del cuoio, nello specifico il Sindaco di Santa Maria Monte, Ilaria Parrella, quello di Castelfranco di Sotto, Gabriele Toti, il primo cittadino di Montopoli, Giovanni Capecchi, l’Assessore all’Ambiente e Politiche Energetiche di Santa Croce, Marco Baldacci e l’Assessore all’Ambiente, Difesa del Suolo e Politiche Energetiche di San Miniato, Marzia Fattori.


Oggetto dell’incontro il Piano Strutturale d’Area dell’Unione il cui percorso partecipato partirà nei prossimi giorni e in merito al quale si cercano convergenze con gli amministratori dei territori limitrofi.


In particolare con i primi cittadini e gli assessori della zona del cuoio si è parlato di mobilità lenta e veloce (dai percorsi ciclopedonali a grandi infrastrutture viarie) e di particolari zone che presentano rischi idrogeologici da non sottovalutare. Tutte considerazioni che saranno tenute di conto nell’adozione del piano e che magari finiranno per essere trattati su tavoli regionali e non solo.


Prima che cominci il percorso partecipato per l’adozione del pano strutturale sovra comunale, i sette sindaci incontreranno anche gli amministratori della piana lucchese (sulla direttiva A11) e quelli sul versante labronico dell’interporto.